F.A.Q. sulla Fatturazione Elettronica con l'ERP Mago

Non ci sarà più bisogno di differenziare i due registri IVA che distinguevano fattura privati da fattura PA? Si potrà utilizzare lo stesso registro usato per le PA, oppure uno specifico per i clienti B2B, o ancora le configurazioni standard in Mago (i default espressi in CODICI DI DEFAULT VENDITE PER UTENTE nei Parametri | Vendite | Documenti di Vendita). Consigliamo comunque, per agire in funzione della vostra specifica realtà, di chiedere il parere del vs. consulente fiscale aziendale.
Come avviene il match tra i codici IVA in esenzione e la natura del conto? Il match è necessario solo per i codici IVA con le nature richieste dall’AdE sul file XML e si effettua dall’anagrafica dei codici IVA nella sezione Comunicazioni Digitali. Sempre nella stessa sezione, per chi utilizza il formato arricchito Assosoftware, è possibile configurare la sottonatura IVA.
L'importazione delle fatture passive in Mago è obbligatoria o si possono lasciare nel Digital Hub? Le fatture passive possono essere gestite con le stesse modalità attualmente correnti. Tutte le fatture ricevute all’interno del Digital Hub rimangono disponibili 60 giorni per essere contabilizzate sul gestionale.
Come viene gestita la fattura accompagnatoria? Mago continuerà a gestire la fattura accompagnatoria, che continuerà quindi a esistere. Si può infatti inviarla allo SDI, emettendo di fatto il documento, e stamparne il PDF per adempiere agli obblighi di trasporto merce.
I DDT rimarranno cartacei? Si.
In assenza del modulo Easy Attachment/DMS si possono inviare i file Xml aventi il PDF in allegato? Si, anche senza Easy Attachment/DMS ho la possibilità di inviare il PDF insieme al file XML. Si potranno allegare dei file partendo da una directory su file system.
Quando eseguire la registrazione analitica delle fatture passive? Non ci sono variazioni rispetto all’operatività in essere su Mago: la registrazione analitica sarà fatta nel momento in cui effettuo la registrazione in contabilità o quando vengono lanciate le apposite procedure.
Quando ricevo o invio una fattura come assegno il conto contabile di destinazione? Se si intende contropartita di costo, non cambia nulla su Mago per quanto riguarda la proposizione.
Come faccio ad inviare in modo massivo le fatture al Digital Hub? Per inviare le fatture elettroniche in maniera massiva occorre andare nel modulo Comunicazioni Digitali, sezionare dal menu la voce fatturazione elettronica ed eseguire la procedura trasmissione documenti.
Se in azienda non gestiamo la contabilità, come può il commercialista visualizzare le fatture? Se il commercialista gestisce la contabilità per la vs. azienda potrà visualizzare le fatture sul Digital Hub con una sua utenza e se dispone anche di una CAL di Mago potrà inserire le fatture passive.
Per l'invio della fattura ai privati è sufficiente scrivere il codice fiscale nell'anagrafica o bisogna inserire qualche altro dato? Nessun codice è necessario oltre a quellofiscale; bisogna anche aver codificato il cliente come persona fisica.
Il conto del piano dei conti ereditato nella registrazione inserita automaticamente è quello impostato nell'anagrafica del fornitore? Sì, eventualmente potrà essere variato manualmente.
Posso gestire fatture di fornitori con ritenute d’acconto o Enasarco? Sì, nel tracciato sono presenti appositi campi che Mago compila con la ritenuta d’acconto e la cassa previdenziale.
Che fine fanno i DDT dei fornitori che oggi allego alle fatture ricevute e che vengono archiviati insieme ad esse? Posso archiviarli in conservazione digitale insieme alle fatture elettroniche passive che ho ricevuto dal mio fornitore.
Come si comporta la registrazione con la codifica IVA e il piano dei conti inseriti nel gestionale? Non c’è un collegamento tra codice IVA e piano dei conti in Mago. La proposizione del codice IVA nella registrazione in contabilità viene fatta a seconda di regole legate all’aliquota o alla natura IVA presente nell’XML.
Se il cliente invia sia il codice univoco che la PEC come devo compilare l’anagrafica e l’invio fattura? Devo richiedere al cliente come vuole ricevere: se tramite PEC o codice destinatario. Andrò poi a configurare l’anagrafica di conseguenza.
Come funzionerà la fatturazione elettronica con il regime di Reverse Charge? Si continuerà a gestire allo stesso modo. Più specificatamente, si prevede però un controllo di congruenza del modello contabile con i dati presenti nell’XML (la discriminante è la presenza o meno del codice N6).
Si può effettuare la fattura importando più DDT? Si, non cambia nulla dell’operatività su Mago nella compilazione dei documenti.
Con Job Scheduler invio in automatico la fattura creata, giusto? Se non volessi farlo subito? Si, il Job Scheduler permette di schedulare le procedure batch; pertanto, se voglio automatizzare il processo d’invio a una data e ora da me prescelte, posso farlo con questo modulo aggiuntivo. L’utente si dovrà occupare solo di generare le fatture sul gestionale.
Ricevendo fatture estere, non posso usufruire del modulo di registrazione della fatturazione elettronica passiva? Le fatture estere che oggi ricevete non sono elettroniche e pertanto non è possibile utilizzarlo.
Per quanto riguarda la fattura passiva, come facciamo a collegare gli articoli che il fornitore ci fattura con il nostro piano dei conti? Prevediamo l’utilizzo di una tabella di transcodifica, tuttavia il progetto è ancora in sviluppo.
Utilizzando il modulo acquisti, come si interfaccia e aggancia la fattura ricevuta con l'abbinamento all'ordine fornitore/DDT acquisto, ecc..? Tale funzionalità è prevista: ad oggi stiamo valutando il modo migliore per gestirla.
Durante il mese si ricevono insieme alle merci una serie di DDT che per il momento stiamo allegando alle fatture in forma cartacea. Con l'archiviazione come collegheremo il tale DDT alla sua fattura di riferimento? È possibile rendere il DDT digitale attraverso una scansione del documento, sarà poi sufficiente agganciarlo al documento fattura con il DMS di Mago4/Easy Attachment di Mago.net.
Quando ricevo o invio una fattura, come assegno il conto contabile di destinazione? Se si intende contropartita di costo, non cambia nulla su Mago per quanto riguarda la proposizione.
Nel settore alimentare il pagamento viene gestito dal ricevimento della fattura (art. 62 - Prodotti deteriorabili e non): in questo caso procediamo sempre con l'invio entro le ore 23.59 dell’ultimo giorno del mese? Non ci sono particolari modifiche rispetto all’attuale gestione in Mago.
Nell'uso della fatturazione elettronica alla PA, in presenza di sconto sulle singole righe, il valore calcolato sul file XML non corrisponde al documento su Mago per via di un diverso calcolo decimale. Per ovviare a questo inconveniente devo inserire una riga per detrarre il totale dello sconto? Al momento l’operatività è corretta, stiamo apportando modifiche per migliorare il comportamento.
I conti di riferimento nella contropartita ricavo o costo potranno essere modificati dopo l'invio? Oggi è possibile entrare in modifica della registrazione contabile.